Pattinaggio su ghiaccio

Pattinatori su ghiaccio al Giardino Jusupovskij, dipinto di Konstantin Somov. Immagine originale su Wikipedia Commons

Pattinatori su ghiaccio al Giardino Jusupovskij, dipinto di Konstantin Somov. Immagine originale su Wikipedia Commons

Il pattinaggio su ghiaccio è uno degli sport più praticati a San Pietroburgo, favorito dalle condizioni climatiche che, soprattutto d’inverno, quando le temperature possono raggiungere anche i 20/25 gradi sotto zero, ed in anni particolarmente freddi addirittura oltre, permettono di trasformare ogni cortile in un perfetto patinoire, come mostra la cartina sul sito http://www.katok-vo-dvore.ru.

Le piste da pattinaggio sono quindi numerosissime ed includono sia all’aperto, disponibili in tutti i parchi e giardini della città, imperdibile quella dell’Isola Elagin, immersa in un contesto naturale, quelle centralissima del Giardino Jusupovskij, Non vanno dimenticate quella molto popolare del Parco della Vittoria e quella del parco Udelnyj, nei quartieri settentrionali, la più grande dell’inverno del 2015/2016.

Durante la stagione fredda, che dura parecchi mesi, presso i maggiori centri commerciali, presenti soprattutto nelle zone periferiche di San Pietroburgo, vengono allestite piste piuttosto grandi ma ovviamente molto affollate, soprattutto se gratuite.

Sono invece aperti tutto l’anno e d’inverno con orari prolungati, persino 24 ore su 24,  i numerosi stadi e palazzetti del ghiaccio disponibili sia agli sportivi sia ai dilettanti, con la possibilità di affittare l’attrezzatura e di prendere lezioni con un maestro. Tra i maggiori si ricordano lo Jubilejnyj, il Palazzo del Ghiaccio e la pista coperta dei Giardini di Tauride.

Informazioni sono disponibili in russo sui seguenti siti