Chiesa della Dormizione

Facciata della Chiesa della Dormizione

Facciata della Chiesa della Dormizione. Immagine tratta da Commons – Wikipedia

La Chiesa della Dormizione sorge sulla riva meridionale dell’isola Vasil’evskij, dove la Neva costeggia il Lungoneva Lejtenant Schmidt, caratterizzato da un bel viale alberato ideale per le passeggiate estive, ed è consacrata alla Dormizione di Maria, ovvero l’analogo ortodosso della cattolica Assunzione di Maria.

L’edificio, eretto in stile neorusso fra il 1895 ed il 1897 su progetto di Vasilij Kosjakov nel luogo dove sin dalla fondazione della città sorgevano una chiese e la residenza dei religiosi che vi officiavano le funzioni, è di notevole interesse sia per l’architettura tradizionale russa dell’esterno sia per la suggestiva atmosfera dell’interno, ricco di decorazioni e caratterizzato dalla tradizionale iconostasi.

Sin dal 1721 la proprietà e la gestione del complesso, soprattutto a fronte di scarse risorse finanziarie, venne affidata a vari ordini religiosi e soltanto alla fine del 1800 venne bandito un concorso per l’edificazione dell’attuale chiesa, caratterizzata dalle cinque cupole della tradizione ortodossa.

Con la rivoluzione russa del 1917 naturalmente ripresero le difficoltà anche se la celebrazione delle messe continuó più o meno regolarmente fino all’inizio del 1935, anno a partire dal quale l’edificio venne destinato ad altri usi. Prima venne utilizzato come palestra poi, con l’inizio dell’Assedio di Leningrado, fu destinato ad usi militari per poi diventare nel dopoguerra la prima pista da pattinaggio coperta di Leningrado, funzione svolta fino al 1967, quando venne inaugurato il Palazzo del ghiaccio Jubilejnyj.

Negli anni a seguire venne ancora utilizzata come pista di pattinaggio per bambini, in seguito, venendo a peggiorare le condizioni, prima fu utilizzata come sauna ed infine come vivaio fino al 1991. In quell’anno l’edificio fu restituito alla Chiesa ed iniziarono i restauri, durati fino al 2013, quando la Chiesa della Dormizione fu riconsacrata e riaperta al culto.

Dintorni

Fermate della metropolitana

Collegamenti esterni

Una risposta a Chiesa della Dormizione

  1. Pingback: Vasileostrovskaja: riaperta la fermata della metropolitana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*