Museo dell’Artico e dell’Antartico

Il museo dell'Artico e dell'Artico - Facciata

Facciata del museo

Il Museo statale russo dell’Artico e dell’Antarticoin russo Российский государственный музей Арктики и Антарктики[?] è unico nel suo genere sia in Russia sia al mondo poiché l’esposizione è dedicata sia al Polo Sud sia al Polo Nord. Fondato nel 1930 ed aperto ai visitatori nel 1937, il museo è ospitato nell’ex Chiesa di San Nicola,  dedicata al Edinoverie , costruita negli anni 1820-1838, dall’architetto A. Melnikov e nel 2012  ha festeggiato i 75 anni di apertura.

La mostra si articola in quattro sezioni – natura dell’Artico, storia della ricerca e dello sviluppo del Mare del Nord, Antartide e Come non ci si congela in Artide– dove sono esposti strumenti e attrezzature usati nelle spedizioni esplorative, modelli di navi, diorami con animali imbalsati, l’aereo ricognitore di ghiaccio “W-2, il volante e il rompighiaccio modello Taimyr, un salvagente dal relitto della Čeljuskin, un modello del primo rompighiaccio russo Ermak.

Di particolare interesse per i visitatori italiani, alcuni reperti del dirigibile Italia, recuperati dal rompighiaccio Krasin durante il salvataggio di Umberto Nobile e degli altri superstiti dell’equipaggio.

Fermate della metropolitana

Dintorni

Collegamenti esterni

Una risposta a Museo dell’Artico e dell’Antartico

  1. Pingback: Il museo dell’Artico e dell’Antartico festeggia i 75 anni | San Pietroburgo, Russia: hotel, voli, meteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*