L’orologio meccanico del pavone

Pavone Orologio Dettaglio

Dettaglio del pavone dell’orologio meccanico. Immagine tratta da commons.wikipedia

L’orologio meccanico del pavone è uno dei più preziosi ed interessanti tesori conservati al Museo dell’Ermitage, precisamente nell’omonima sala del Pavone del Piccolo Ermitage, uno degli edifici che costituisce il complesso dell’Ermitage.

L’orologio venne fabbricato a Londra nel 1777 da James Cox, esperto orologiaio inglese, su richiesta di Grigorij Aleksandrovič Potëmkin, allora favorito della zarina Caterina II per un costo di circa 11.000 rubli, equivalenti a 1.100 sterline. L’elevata cifra venne pagata non solo per la notevole complessità del meccanismo ma anche per i materiali utilizzati nell’a assemblamento del pavone, della civetta, del gufo e degli altri numerosi dettagli naturalistichi che lo compongono: argento, bronzo, metallo dorato e strass.

Nel 1791 l’orologio venne poi spedito a San Pietroburgo dove venne riassemblato da Ivan Kulibin, un famoso meccanico ed inventore russo, ed installato nel Palazzo di Tauride, allora residenza di Potëmkin, e dopo la sua morte venne trasferito all’Ermitage nel 1797.

Da allora l’orologio segna le ore ininterrottamente, come pochi altri orologi dello stesso tipo al mondo, anche se la messa in funzione dei meccanismi che permettono di ammirare i movimenti più spettacolari avviene soltanto in occasioni particolari e non regolarmente il mercoledì alle 17.00 come avveniva negli anni passati. Tuttavia per chi volesse ammirare il sorprendente dispiegamento della coda del pavone è disponibile un filmato sul sito ufficiale dell’Ermitage al seguente indirizzo http://www.hermitagemuseum.org/html_En/12/2006/hm12_1_22_1_0.html.

3 risposte a L’orologio meccanico del pavone

  1. Pingback: Il pavone all’Ermitage fa… tic- tac

  2. Pingback: Il pavone all’Ermitage fa… tic- tac

  3. Pingback: Il gallo dell’Ermitage canta il mercoledì alle 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*