A San Pietroburgo i ponti… divorziano?

ScarlattePontePalazzo

Sullo sfondo l’apertura del Ponte del Palazzo in occasione della celebrazione delle Vele scarlatte.

La domanda che in italiano pare assurda in russo – мосты разводятся – in effetti non lo è ed ha persino una risposta affermativa! A San Pietroburgo infatti, durante il periodo in cui la Neva è navigabile, grossomodo da aprile a novembre, i numerosi ponti che la attraversano si aprono per permettere il passaggio delle navi, soprattutto merci ma anche passeggeri, che ne solcano le acque.

Dal Golfo di Finlandia le rotte possibili sono varie e sorprendenti: raggiungendo il lago Ladoga, attraverso un complesso sistema di canali, laghi e fiumi, la navigazione prosegue verso Mosca, il mar Bianco, il Mar Nero od addirittura il Mar Caspio!

Il passaggio delle navi e l’apertura dei ponti, che avviene sempre di notte fra l’1 e le 5, con un pausa intermedia per non bloccare completamente la circolazione stradale, costituiscono uno spettacolo imperdibile sia per i pietroburghesi sia per i turisti, che normalmente si affollano nei pressi Ponte del Palazzo, nelle immediate vicinanze del Palazzo d’Inverno, concludendo così la passeggiata serale sulla Prospettiva Nevskij. Di seguito un filmato del 2015 che in time-lapse illustra il funzionamento del sistema e poi propone una splendida carrellata dell’apertura dei maggiori ponti di San Pietroburgo. Godetevi lo spettacolo!

Questa voce è stata pubblicata in Arte e Cultura, Bambini, Notti bianche, Tempo libero, Trasporti e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*