Masterà: le mirabolanti avventure degli italiani in Russia!

Masterà. Copertina del libro
Masterà. Copertina del libro
Masterà,copertina del libro di racconti scritti da Fabio Marcotto

Le mirabolanti avventure degli italiani in Russia è un film italosovietico molto divertente, in italiano intitolato Una matta, matta, matta corsa in Russia, mentre Masterà è una raccolta di racconti ambientati nella San Pietroburgo dei primi anni 2000, scritto da Fabio Marcotto, all’epoca lettore presso l’università statale. Qual è il comune denominatore tra un film girato nella Leningrado degli anni 1970 e dei racconti ambientati in questa città misteriosa all’alba del nuovo millennio? Appunto le avventure di italiani, e di russi, in una Pietroburgo del recente passato, ormai cambiata irreversibilmente, dove si svolgono strane storie divertenti, talvolta quasi incredibili o assurde, ma sempre possibili sulle rive della Neva. Buona lettura con Masterà!

Dalla quarta di copertina

Storie brevi e forti, un viaggio dentro una Russia di inizio millennio che cambia troppo in fretta per l’occhio stanco dell’Occidente. In uno scenario coinvolgente convivono esplosivamente sedicenti meccanici, geniali accordatori di pianoforte, banditi arrembanti, risolutori di problemi, fantasmi di scrittori, scrittori fantasma, donne dalla sconvolgente bellezza, cacciatori di mogli, occidentali senza scrupoli, bigliettaie eroiche, seducenti millantatrici, turisti del sesso, tram sfasciati, automobili lussuose, ingegnosissimi scarafaggi, magnifici palazzi imperiali e altro”.

Share:

Author: Marco Ragozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*