Il 9 giugno 1672 veniva alla luce Pietro il Grande…

Pietro il Grande Carpentiere

Il 9 giugno 1672 veniva alla luce Pietro il Grande… e la Russia non fu più quella di prima! Non solo da punto di vista formale, con la nascita dell’Impero russo, ma anche e soprattutto per l’estesa e profonda serie di riforme che trasformarono radicalmente innumerevoli settori della politica, della società e dello stato russo, con addirittura la fondazione della città di San Pietroburgo, che nel giro di un ventennio divenne la nuova capitale imperiale.

Pietro il Grande carpentiere
Pietro il Grande carpentiere, statua dello zar nel ruolo di carpentiere. Immagine originale su Commons Wikipedia

La città appartiene allo zar nel senso stretto del termine: dalla scelta del nome alla collocazione geografica, sulle isole nel delta della Neva che sfocia nel Golfo di Finlandia, in modo da aprire una finestra sull’Europa. Questa era la definizione che lo zar usava per motivare la scelta di edificare San Pietroburgo in una… palude.

Innumerevoli i luoghi della città legati allo zar, a cominciare dalla Casetta di Pietro, dove lo zar alloggiava mentre veniva eretta la Fortezza di Pietro e Paolo, per arrivare al Giardino d’Estate, per non dimenticare l’impostazione urbanistica del centro storico, ancor oggi caratterizzato dal Tridente stradale di memoria petrina. Ed ovunque monumenti e sculture che lo ricordano, fra le più curiose quella dello zar in veste di carpentiere, statua collocata nei pressi dell’Ammiragliato, ovvero la sede della Marina militare russa, la cui istituzione era stata voluta ancora una volta da.. Pietro il Grande!

Author: Marco Ragozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*