D’estate, la zuppa “okroška” la preferite con il kvas o con il kefir?

Francobollo okroška

D’estate, l’okroška la preferite con il kvas o con il kefir? Questa zuppa fredda, tipica della cucina russa, si mangia d’estate quando fa caldo. E capita pure a San Pietroburgo, anzi ormai sono 20 giorni che il sole splende ed il cielo è sereno! La ricetta tradizionale prevede i seguenti ingredienti: carne a cubetti, gli immancabili cetrioli, le uova sode, i ravanelli, le patate, l’erba cipollina, il prezzemolo e l’onnipresente aneto. Ed infine bisogna scegliere se aggiungere il kefir o il kvas!

Francobollo okroška

Nell’immagine che riproduce il francobollo commemorativo, l’okroška è stata preparata aggiungendo il kvas, una bevanda a base di pane fermentato, molto diffusa in Russia e bevuta soprattutta d’estate, in quanto molto dissetante, ma anche la versione con il kefir è piuttosto popolare.  Non solo le poste russe hanno celebrato questa zuppa, ma anche Anton Cechov la cita ne “Il duello”, uno dei suoi famosi racconti. Per sapere come e dove aprite la pagina okroška!

Share:

Author: Marco Ragozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*