Giardini e parchi di San Pietroburgo: approfittiamone per una passeggiata!

Veduta del Giardino Aleksandrovskij

San Pietroburgo, benchè molto grande e densamente edificata, offre anche nel centro storico la possibilità di passeggiare nei parchi e nei giardini che sono un po’ ovunque, ma non sempre visibili. Spesso infatti aree verdi, parchi giochi e giardinetti sono all’interno dei cortili dei grandi isolati che caratterizzano la città.

La prima passeggiata va senza dubbio fatta al Giardino d’Estate, il parco più antico voluto da Pietro il Grande, realizzato nel 1704, famoso per le statue, la cancellata ed i padiglioni del tè e del caffè. Rimanendo in zona ci sono il Campo di Marte ed il Giardino Michajlovskij, mentre per ammirare il Cavaliere di Bronzo bisogna spingersi fino al Giardino Aleksandrovskij.

Veduta del Giardino Aleksandrovskij

Per gli amanti di Delitto e castigo immancabile un’escursione al Giardino Jusupovskij, non lontano dal quale si trovano anche il Giardino Nikol’skij, la Cattedrale di San Nicola del Mare e del Semimost’e, in una pittoresca zona coi canali alberati. Sempre in centro ma meno battuti dagli itinerari turistici si trovano i Giardini di Tauride, in quartiere ricco di storia e di begli edifici, fra cui spicca la barocca Cattedrale di Smol’nyj.

Per chi infine avesse voglia di pattinare all’aria aperta, vedere gli scoiattoli o fare una gita in barca l’ideale è l’isola Elagin, che non a caso ospita il parco dello sport e del tempo libero, un’oasi di verde e di laghetti su quest’isola della Neva nel centro di San Pietroburgo. Distante dal centro ma raggiungibile comodamente in metropolitana, c’è il parco di Sosnovka, un’estesa area verde con betulle e conifere, un’illusione di taigà, dove passeggiare su sentieri tracciati, d’inverno fare un giro con gli sci da fondo e d’estate in bicicletta!

 

 

 

Share:

Author: Marco Ragozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*