Le Sale d’Oro: un forziere per i tesori più preziosi dell’Ermitage

Nelle Sale d’Oro sono custodite delle collezioni delle Museo dell’Ermitage che, per il valore inestimabile dei reperti esposti, si trovano in un settore riservato al piano terreno del Palazzo d’Inverno, accessibili tramite un biglietto a parte, solo per piccoli gruppi accompagnati da una guida e con orari ridotti rispetto a quelli del museo. Ma, in un museo che ospita decine e decine d capolavori di tutte le epoche e provenienti da ogni parte del mondo, perchè tutte queste ulteriori misure di sicurezza?

Appunto perchè questa raccolta, voluta da Caterina II ma comprendente anche la cosiddetta collezione siberiana di Pietro il Grande, è costituita principalmente da magnifici reperti, per la maggior parte manufatti artistici realizzati con largo uso di oro, metalli e pietre preziosi, provenienti sia da scavi archeologici, in particolare eseguiti in antichi tumuli funerari sciti in una zona che va dalle coste settentrionali del Mar Nero e dal Caucaso fino alla Siberia, sia da manufatti provenienti da vari paesi eurasiatici, partendo dalla Turchia e da Bisanzio arrivando fino ad India e Cina, sia da doni diplomatici, gioielli vari ed oggetti vari di oreficeria.


Share:

Author: Marco Ragozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*