Una matta, matta, matta corsa in Russia

Locandina in italiano
Locandina in lingua italiana. Immagine originale su Wikipedia

Una matta, matta, matta corsa in Russia, in russo Невероятные приключения итальянцев в России tradotto in italiano come Le incredibili avventure degli italiani in Russia, è una commedia del 1973 diretta da Franco Prosperi e El’dar Rjazanov e sceneggiata da Castellano&Pipolo e Braginsky.

Questa pellicola italosovietica, prodotta dalla RusFilm con la collaborazione di Dino De Laurentis, ha come protagonisti famosi attori, tra cui Andrej Mironov, Alighiero Noschese e Ninetto Davoli, che rendono questa caccia al tesoro molto divertente e godibile.

Un ruolo di primo piano lo svolge anche l’estiva Leningrado delle Notti bianche, le cui bellezze artistiche e meravigliose architetture fanno da cornice alle spericolate perizie di questo scalcinato gruppo di avventurieri improvvisati.

Trama

In realtà la matta corsa in Russia inizia a Roma, dove un’anziana signora russa, emigrata in Italia ai tempi della rivoluzion bolscevica, è ricoverata in un’affollato ospedale. In punto di morte, la vecchietta rivela ad Olga, sua unica nipote, l’esistenza di un ricco tesoro sepolto a Leningrado e custodito da un misterioso leone. Tuttavia  la confessione della nobildonna aveva attirato l’attenzione di diverse altre persone e così, sull’aereo diretto a Mosca, si sono imbarcati non solo Olga ma anche un mafioso, i due barellieri, un dottore dell’ospedale e persino un  paziente con la gamba ingessata!

Locandina in lingua russa
Locandina in lingua russa. Immagine originale su Wikipedia

Dopo un tumuluoso volo, caratterizzato da uno spettacolare atterraggio in autostrada, il primo a fare le spese delle manovre del mafioso è il dottore, che ormai senza passaporto inizia a fare la spola fra gli aeroporti di Mosca e  Roma. Passata la dogana, i due infermieri, che oltre ad essere colleghi sono anche cognati, vengono accolti  da un agente segreto russo che, spacciandosi per una guida turistica, insiste ad accompagnarli gratis in quanto uno dei due risulta essere il milionesimo turista italiano arrivato in Unione Sovietica.

Chi da solo, chi in compagnia, chi in macchina, chi in treno, tutti i cercatori del tesoro partono per Leningrado dove arriveranno dopo innumerevoli incidenti di percorso e colpi di scena… Sulle rive della Neva le peripezie non solo diminuiranno, ma al contrario si moltiplicheranno poichè nella città le statue e le sculture raffiguranti un leone sono numerose. I nostri eroi sono costretti a scavare buche, a saltare da ponti aperti, ad effettuare inseguimenti su vari mezzi di trasporto per poi capire finalmente che il tesoro era custodito nello zoo cittadino. Il lieto fine come il divertimento sono garantiti!

 

Cast

  • Andrej Mironov: Andrej Vasilev
  • Ninetto Davoli: Giuseppe
  • Antonia Santilli: Olga
  • Alighiero Noschese: Antonio Lo Mazzo
  • Tano Cimarosa: Rosario Agrò
  • Evgenij Evstigneev: uomo con la gamba ingessata
  • Ol’ga Aroseva: madre di Andrej Vasilev
  • Gigi Ballista: dottore

Collegamenti esterni

Aggiornamento giugno 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*