MISP

Murales cortile
Murales all’interno del cortile. Foto originale scatta nel novembre 2020.

Il MISP, museo dell’arte di San Pietroburgo dei secoli XX e XXI, in russo Музей искусства Санкт-Петербурга ХХ-ХХI веков (МИСП), è uno dei nuovi musei d’arte di San Pietroburgo, dove sono raccolte ed esposte circa 3000  opere d’arte del 900 e del nuovo millennio, ovvero una collezione che ricopre tutto il periodo di produzione artistica di due secoli, includendo diversi stili e correnti, molti dei quali nati in una città che nel periodo considerato si chiamò prima Pietrogrado, poi Leningrado ed infine San Pietroburgo.

Il museo è ospitato in una palazzina d’epoca, affacciata sul Canale Griboedov, nel tratto fra il Ponte dei Leoni e la Piazza del Teatro, con l’accesso da un cortile, decorato con vari murales, dove si trovano anche un piccolo caffè ed altri edifici. Oltre alla collezione permanente, aperta al pubblico nel 2016, presso il museo vengono spesso allestite mostre temporanee.

Ingresso alla mostraMostra “Dentro lo specchio”

Dal 9 novembre 2020 al 31  gennaio 2021 il museo ospita la mostra “Dentro lo specchio“, una rassegna con opere di 130 artisti provenienti da svariate nazioni del mondo, inclusa una ventina di autori italiani, ovvero Luisa Albert, Laura Ambrosi, Silvia Beccaria, Giulia Berra, Fabio Bianco, Carolina Ciuccio, Penelope Chiara Cocchi, Cristiana Fasano, Stefania Fersini, Sergio Illuminato, Dario Imbò, Massimo Marchioro, Giuseppe Modica, Giulia Nelli, Gonzalo Orquin, Elisa Sighicelli, Luisa Valentini, Gabriele Zago.

Per maggiori informazioni sono disponibili in italiano l’articolo sulla rivista it.rbth.com ed in inglese la scheda introduttiva della mostra sul sito ufficiale del MISP.

Dintorni

Il museo visto dal canale Griboedov
La facciata esterna del museo visto dal canale Griboedov. Foto originale novembre 2020

Fermate della metropolitana

Collegamenti esterni

Aggiornamento novembre 2020