Erarta

Erarta, facciata
Erarta, la facciata del museo di arte contemporanea. Originale dell’immagine su Commons – Wikipedia

Erarta, la prima pinacoteca di arte contemporanea di San Pietroburgo nonchè il più grande museo non statale della Russia, è stato inaugurata il 30 settembre 2010. Il museo, il cui nome significa Era dell’arte, ha come scopo quello di raccogliere, esporre e far conoscere le opere di arte contemporanea più originali e ben riuscite, realizzate utilizzando le tecniche di pittura, grafica, scultura, video arte e installazioni.

La collezione di Erarta ha già raggiunto le 2000 opere di circa 150 artisti, per la maggioranza russi e sovietici, e copre un periodo che parte dagli anni 50/60 del secolo scorso per arrivare ai giorni nostri, rappresentando numerose correnti artistiche: realismo, astrattismo, primitivismo ed altre ancora.

Il museo è ospitato in un edificio costruito nel 1951, rispettando i canoni dell’architettura detta “Classicismo socialista” tipica dell’epoca sovietica, ed era destinato all’amministrazione del quartiere (in russo Rajkom) ma poi venne utilizzato per una fabbrica di caucciù, e si trova sull’Isola Vasil’evskij ed è raggiungibile da due fermate della linea 3 verde della metropolitana: Primorskaja e Vasileostrovskaja.

Orario di apertura: 10 – 22 tutti i giorni escluso il martedi’

Sito ufficiale in inglese e russo http://www.erarta.com
Recensione su Tripadvisor

1 thought on “Erarta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*