Museo etnografico russo

Museo etnografico russo
Museo etnografico russo, la facciata. Immagine originale su Commons 

Il Museo etnografico russo di San Pietroburgo, in russo Российский этнографический музей – fondato nel 1902 per editto dello zar Nicola II, è uno dei più grandi del mondo del suo genere.

Nota bene: non va confuso con il Museo di Etnografia e Antropologia Pietro il Grande, meglio conosciuto come Kunstkamera.

Collezione

Nelle sue collezioni si conservano circa mezzo milione di reperti, tra i quali oggetti di uso quotidiano, materiali di archivio, disegni, pitture, litografie e fotografie di documentazione dei secoli dal XVIII al XX secolo. Lo scopo del museo di San Pietroburgo è documentare e conservare le culture tradizionali di oltre 150 popolazioni che vivevano nei territori dell’ex Unione Sovietica: Europa dell’Est, Siberia, Estremo Oriente Russo, Caucaso e Asia Centrale.

 

Una vetrina con la rappresentazione di un antico rito. Immagine elaborata dalla fotografia pubblicata su Commons.

Collegamenti esterni

Aggiornamento gennaio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*