Domenica di sangue

Con domenica di sangue, in russoКровавое воскресенье, si è soliti indicare l’eccidio compiuto a San Pietroburgo il 22 gennaio 1905 (9 gennaio secondo il calendario giuliano) da reparti dell’esercito e della Guardia imperiale che aprirono il fuoco contro una manifestazione pacifica di dimostranti disarmati diretti al Palazzo d’Inverno per presentare una supplica allo zar Nicola II.

La marcia era stata organizzata dal pope Gapon, che in seguito fu accusato di essere un agente provocatore della polizia politica zarista. La strage ebbe gravissime conseguenze per il regime, perché minò profondamente la fiducia della popolazione nei confronti dello zar, aprendo la strada alla rivoluzione del 1905.

testo ed immagine tratti da

https://it.wikipedia.org/wiki/Domenica_di_sangue_(1905)